Quarto potere

19 04 2009

Scena più visualizzata su Youtube:

Parole memorabili: Rosabella….

Regia: Orson Welles, un nome, tanti perché, tante novità, come il personaggio da lui interpretato nel film (considerando anche l’ultima filmografia…): la libertà creativa concessa dagli Studios non era tanto una novità, ma lui l’ha ottenuta anche per il resto che ha fatto, da produttore a regista; la tecnica cinematografica, innovativa per l’epoca, insuperata ancora adesso, soprattutto per l’uso delle luci; la scrittura e il montaggio, con un uso straordinario dei flashback. Praticamente un genio, sfruttato malamente anche qui in Italia.

Attori: Spicca su tutti, per mole non solo interpretativa, lo stesso Orson, anche se i comprimari hanno ruoli disegnati benissimo.

Soggetto e sceneggiatura: Anche qui il fautore di tutto ha dimostrato coraggio: il personaggio al quale si è ispirato, William Randolph Hearst, ha fatto si che il film fosse boicottato, ma non era solo lui in discussione, si rendeva ambiguo, dicono in tanti, lo stesso sogno americano (anche se a me viene in mente la barzelletta delle tre mele che aveva Gianni Agnelli); si dice, per i soliti recensori che leggo, che questo film sia un “giallo metafisico”, oppure la storia di un “sultano smemorato, uno che “amava alle sue condizioni”. Un personaggio così se lo sognano ancora adesso…ma anche no….non serve neanche sognare: proprio l’altro giorno leggevo il post di Daniele Martinelli sul nostro Citizen.

Colonna sonora: Ho riconosciuto solo un brano di musica classica ripreso in Casinò di Scorsese.

Effetti speciali: Forse geniali.

Tecnologia nel film: Il solito grammofono, i soliti telefoni.

Montaggio: Nessuno ha fatto un uso migliore del flashback.

Fotografia: Ricordo Quarto potere soprattutto per questo.

I miei Oscar: Fotografia, sceneggiatura, regia, film.

Gli Oscar veri: Un misero Oscar alla sceneggiatura.

Citazioni: Si parla del progetto del film in una pellicola di qualche tempo fa, RKO 281 – La vera storia di Quarto potere, forse mai trasmesso in chiaro.

Schede: Filmtv, Mymovies, Wikipedia, IMDB.

Prosecuzione delle vicende: Ogni tanto si parla di qualche altro magnate, che si pappa ormai anche qualche pezzo importante della Rete.

Sondaggio:

Stesso genere: A me piace il genere con protagonista la stampa, quindi ve ne posso consigliare tanti, come Good night, good luck, o Tutti gli uomini del presidente.

Meglio di, peggio di: Meglio di tanti articoli di giornale di adesso.

Notizie su attori e regista: Orson Welles se ne è andato un pò di tempo fa, e non dovete credere che abbia avuto tanta fortuna con questo film.

Riflessioni e ricordi: Ho un bel dvd doppio di Quarto potere, con un bel documentario che prossimamente metterò in play. Ma il film non durava 90 minuti? E perché inserire delle scene tagliate e sottotitolate non essenziali?

Annunci

Azioni

Information

2 responses

30 04 2009
ugaciaka

Lo avevano trasmesso qualche anno fa su fuori orario (insostituibile trasmissione per noi cinefili) in originale sottotitolato: F A V O L O S O ! ! !

30 04 2009
agegiofilm

E pensare che ha più di 60 anni….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: