La catena

Ovvero: come partire da La leggenda del re pescatore e arrivare a Sei gradi di separazione in poco meno di 50 passaggi.

Robin Williams era candidato all’Oscar per La leggenda del re pescatore, ma l’aveva vinto per L’attimo fuggente. In quest’ultimo film recitava un giovane Ethan Hawke, che in Giovani, carini e disoccupati era diretto da Ben Stiller, famoso per Tutti pazzi per Mary. Mary era interpretata da Cameron Diaz, co-protagonista invece con Julia Roberts de Il matrimonio del mio migliore amico. Altra commedia famosa di Julia Roberts è Notting Hill, dove recita anche Hugh Grant, abbastanza bastardo in Il diario di Bridget Jones. La single cicciottella Bridget Jones era interpretata da Reneè Zellweger, splendida in Lo scapolo d’oro. Il prete che cercava di far sposare i protagonisti era interpretato da James Cromwell, a capo delle guardie carcerarie ne Il miglio verde, dove recitava anche Tom Hanks. Quest’ultimo attore si è fatto conoscere per Insonnia d’amore, dove imbambolava per la prima volta Meg Ryan, che ha tirato fuori le palle in Innamorati cronici. In questo film recitava anche Matthew Broderick, che si è fatto conoscere per Ladyhawke.

Ladyhawke era diretto da Richard Donner, come Ipotesi di complotto, dove la protagonista femminile era Julia Roberts, giovane e ancora più bella in Linea mortale. Il regista di quest’ultimo film era Joel Schumacher, che si giostra tra blockbuster e film meno commerciali, come 8 mm – Delitto a luci rosse, dove recita un suo simile, e cioè Nicolas Cage. A confermare questa idea c’è The rock, ossia Alcatraz, da dove sarebbe fuggito Sean Connery, ladro (e attore) quasi in pensione in Entrapment. In questo film recita una magnetica Catherine Zeta-Jones, piuttosto bastarda in Alta fedeltà secondo John Cusack, che fa il divo in I perfetti innamorati, dove c’è (ancora) Julia Roberts. Quest’attrice ha preso l’Oscar per Erin Brockovich, per cui nel 2001 era candidato all’Oscar come regista Steven Soderbergh, che l’ha vinto nella stessa occasione per Traffic. Altro attore premiato quell’anno per Traffic è stato Benicio Del Toro, che ha partecipato all’assurdo Snatch – Lo strappo, dove Brad Pitt parlava una sua personalissima lingua. Ho conosciuto il marito della Jolie per Seven, e mi sono fatto una buona opinione su di lui, confermata per Fight club…In quest’ultimo film il protagonista era però Edward Norton, uno dei migliori attori della sua generazione, conosciuto anche per La 25a ora, di Spike Lee, che ha diretto anche Malcolm X. Qui il protagonista era Denzel Washington, uno dei più grandi attori neri che ha fatto poi Il tocco del male, con John Goodman, irresistibile ne Il grande Lebowski, dove il protagonista era Jeff Bridges. Nello stesso anno in cui Jeff Bridges interpretava il drugo, ha fatto anche Arlington road, dove recitava anche Tim Robbins. Lo spilungone nel ’94, oltre a Genio per amore e Le ali della libertà, ha fatto Mr. Hula Hoop. A muovere le fila della società dove lavorava l’umile inventore dell’hula hoop era Paul Newman, splendido in Nick mano fredda. A dirigere uno dei migliori film carcerari di sempre c’era Stuart Rosenberg, che ha voluto Robert Redford per Brubaker. Robert Redford ultimamente fa anche il regista, come per Quiz show, dove recita Ralph Fiennes, splendido in Spider. Quest’ultimo film era diretto da David Cronenberg, che ha fatto anche eXistenZ, dove recita Jude Law, cecchino preciso in Il nemico alle porte, dove il cattivo era interpretato da Ed Harris, presente anche in Apollo 13. Nel film diretto da Ron Howard c’era pure Kevin Bacon, piuttosto in ombra, in un ruolo quasi secondario. Bacon è stato anche guardia carceraria in Sleepers, diretto da Barry Levinson e interpretato da Dustin Hoffman come Sfera. Da quest’ultimo film in poi Samuel L. Jackson, conosciuto in Pulp fiction, è diventato uno dei miei attori preferiti. Dopo Sfera Jackson ha fatto Il negoziatore, dove il co-protagonista era Kevin Spacey, alieno in visita sulla Terra, ma persona con problemi di mente per Jeff Bridges in K-Pax. Ho conosciuto quest’ultimo attore per La leggenda del re pescatore, diretto da Terry Gilliam come L’esercito delle 12 scimmie, dove protagonista era Bruce WIllis, affidato a Michael Night Shyamalan per The sixth sense e Unbreakable. L’appassionato di fumetti di quest’ultimo film era Samuel L. Jackson, co-protagonista anche in Ipotesi di reato, interpretato da Sidney Pollack, regista de Il socio, dove Gene Hackman interpretava uno degli avvocati squalo. Hackman ha rifatto il suo ruolo ne La conversazione in un altro film, Nemico pubblico, dove protagonista era Will Smith, che si è fatto conoscere a Hollywood per 6 gradi di separazione.

4 responses

16 04 2008
droalex

hehe… hai fatto un po’ troppi passaggi, ma è stato divertente! ;)

11 05 2008
merlo canterino

è fantastico questo gioco dei sei gradi di separazione, voglio partecipare anche io; lo sai cosa sarebbe bello, anche, andare a pescare nei titoli di coda gli attori – che un giorno saranno famosi – quando sono alle prime particine.

12 05 2008
cristian

Non è malvagia come idea. IMDB sarebbe utile in questo

13 06 2008
Il Recidivo

Una curiosità:
La teoria dei sei gradi di separazione è un’ipotesi secondo cui qualunque persona può essere collegata a qualunque altra persona attraverso una catena di conoscenze con non più di 5 intermediari.
La curiosità è che il grado di separazione per l’insieme degli attori è più basso; ad esempio per Kevin Bacon è all’incirca 3 perché ci sono attori che hanno fatto molti film…
Chissà Clint Eastwood che grado ha?
[fonte: Wiki]

Un saluto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: