Ray

8 03 2010

Chi vi scrive ha attraversato diverse stagioni musicali, dal pop dei primi anni ’80 al jazz melodico, dalla fase cantautorale al rap delle posse italiane, ma ha dato spazio anche al soul, e nel cuore avrà sempre un posto per Ray Charles. Prima di vedere questo biopic non sapevo due o tre cose su di lui, mentre una non la ricordavo, o non volevo ammetterla: la prima è che credevo fosse nato cieco, mentre in verità la vista l’ha persa a 7 anni; la seconda riguarda il suo nome, visto che Charles era il suo secondo nome, non il cognome; la cosa a cui non volevo pensare era la droga, segno che non era prerogativa del rock. Nel film si citano due o tre generi musicali che ha rivoltato: il gospel, allontanandolo dalla chiesa, e il country, avvicinandolo al popolo nero, cose inimmaginabili adesso, figurati cinquant’anni fa. E’ stato bello vedere come sono nate What’d I say, o Halleluja, I love her so, nella sceneggiatura si da molto spazio alla creatività del genio, anche se la sua vita privata è sconvolgente.

Qualche giorno fa dicevo che cercare sosia per far recitare biopic è molto pericoloso, ma ci sono anche altri ruoli per i quali uno è destinato, oppure si lavora, si lavora così tanto che l’immedesimazione viene perfino dimenticata dall’attore, la si supera, si diventa un’altro. Uno come Jamie Foxx doveva vincere l’Oscar, era un atto dovuto.


Azioni

Information

2 responses

9 03 2010
Anna Nihil

Prima di vedere questo film, ignoravo la vita di Ray Charles, e mai l’avrei immaginato alle prese con la droga!
Sono rimasta sorpresa dalla storia, dal talento di Jamie Foxx, e sì, è bello capire come sono nati i suoi grandi successi.
Se non ricordo male, Ray Charles non ha fatto in tempo a vedere questo film, ma ha seguito il progetto finchè ha potuto, quindi dovrebbe essere un biopic abbastanza attendibile.

9 03 2010
agegiofilm

Invece io sapevo poco della sua vita, e proprio per questo non potevo non vederne il biopic. Per fortuna o per sventura, non so, il film si interrompe a metà della sua carriera. Vorrei anche aver visto approfondito il rapporto con Quincy Jones, ma forse in montaggio hanno tagliato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: