Le prime pagine delle riviste di cinema – Novembre (1)

1 11 2009

Ho scelto, visto che finora ho in mano metà (+ 1) delle riviste, di fare due rassegne stampa. Ho promesso anche di dedicare almeno due righe a Nocturno, e lo farò quando sarà nelle mie mani.

I siti delle riviste:

Filmtv

I duellanti

Ciak

Filmtv ha in copertina i protagonisti di L’uomo che fissa le capre, Ewan McGregor e George Clooney, film più inquitante di quanto si creda. Si dice che Clooney possa ricevere l’Oscar per Tra le nuvole, e che curiosamente McGregor, che ha odiato Obi-Wan Kenobi quando ha fatto Star Wars, va alla ricerca degli Jedi…

Filmtv rimanda anche a Colin Farrell, con un excursus sulla carriera e sulla sua vita movimentata all’interno. Johnny Depp è Nemico pubblico, e si parla del periodo d’oro del gangster-movie ad Hollywood. Poi c’è spazio anche per Lino Ventura, attore del quale devo colmare almeno la lacuna di Cento giorni a Palermo. Si parla anche di Nel paese delle creature selvagge, film “sull’infanzia, non per l’infanzia”, cosa che ne fa un prodotto diverso dal solito. Dalla gavetta arriva Cosima Coppola.

Ciak…Ciak…non so se New Moon è distribuito da Medusa, cugina di Mondadori, editrice del mensile, ma qui riesce a superare tutte le uscite scorse di Best Movie, con poster, speciali, etc…Tutte le copertine sono infatti dedicate a quel film. Ci sono solo piccoli richiami a Paz Vega, Amy Adams, a Christopher Lee e a Roland Emmerich. Due parole su di lui: prima gli alieni, poi il clima, e adesso le profezie…non è che porta sfiga in CGI? La lezione di cinema, come la chiama Ciak, è dedicata a Michael Mann per Nemico Pubblico, che come al solito per il regista mescola ambizioni e soldi.

I duellanti…ad una rapida lettura dei titoli sembra la rivista più intellettuale di quelle che recupero con questo post. Il primo film di cui parlano, con una bella foto in copertina, doveva essere senz’altro Bastardi senza gloria, sul quale arriva ad alcune delle mie considerazioni: i dialoghi sono la parte migliore del film, eccetto il finale, tutti visti come interrogatori, come partite a poker, ma ciò che mi è saltato agli occhi è il cast dell’inizio produzione, con parti proposte a Stallone, Willis, Sandler. C’è pure l’intervista migliore che ho letto a Matt Damon, e un’altra a Francois Ozon, il cui Ricky non dovrebbe essere maluccio. Si parla anche di Venezia, perché il numero de I duellanti è quello di ottobre, non di novembre…

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: