Il curioso caso di Benjamin Button

3 10 2009

Volete un film romantico con Brad Pitt? E’ quello del titolo…

A salvare noi che l’abbiamo visto ci pensa F. Scott Fitzgerald, dal quale ha preso ispirazione Eric Roth (si, se oltretutto  avete avuto dei dejavu avete pure ragione: è quello di Forrest Gump, ma pure di Munich e di diversi altri buoni film), per uno spunto che si avvicina al fantasy (nessuna malattia, anzi, sembra normale che, almeno in quell’epoca, quando le conoscenze mediche erano forse diverse, si ringiovanisca) diretto da David Fincher (quello di Fight club, di Seven, di Alien3), uno che ci mette mestiere in tutto il film, dalla fotografia (italiano chi l’ha gestita?), agli effetti speciali, al trucco, ai momenti che si allontanano dalla storia principale (c’è forse un rimando a Il favoloso mondo di Amélie nella scena dell’incidente). Fino a oggi poi avrei salvato anche Brad Pitt, attore sottovalutato che non disdegna fare film perlomeno interessanti, ma con questo film deve tornare a guadagnare diversi punti per tornare nel novero dei bravi interpreti. A farmi girare il pollice in giù ci pensa poi la “confezione”, o il totale, troppo diretto agli Oscar, fin dal solito flashback d’occasione. E il prefinale poi, la storia d’amore tra i due protagonisti, non è troppo fashion???

Praticamente è uno dei pacchi della scorsa stagione cinematografica.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: