Joan Lui

9 06 2009

Qualche minuto fa ho interrotto la visione di Joan Lui: un film, un personaggio, un attore, tante domande. A parte Celentano, e le solite cose che può inserire in una pellicola, c’è da dire che si è assunto il ruolo di regista (e vabbè), sceneggiatore (e qui iniziamo a barcollare), e, udite, udite, montatore: i primi minuti ti ubriacano, tra rapidi cambi di scena e insolite riprese, tra il protagonista, appena arrivato in paese, che guarda macchine lanciarsi contro tir a chilometri di distanza. Ho fatto un rapido forward, per vedere se la Claudia Mori era ancora veramente splendida, e anche la costumista forse nel suo lavoro è stata influenzata da colui che una volta era il Molleggiato.

Da ragazzino ricordo che se ne parlava parecchio e la curiosità era grande. Ora, da adulto, mi associo ai soliti grandi recensori italiani, che lo stroncano definitivamente. Per fortuna con gli anni Adriano ha fatto di meglio in tv…

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: