Defiance – I giorni del coraggio

24 05 2009

Se fosse una storia inventata il film per me raggiunge a malapena la sufficienza, ma così non è: a bloccarmi nel giudicarlo solo uno dei soliti film che Hollywood produce, con tutte le esagerazioni del caso, è l’ispirazione, la solita “verità” dalla quale la Mecca del cinema ha romanzato a dovere; come spiegare altrimenti il finale, con il salvataggio della situazione da parte di uno dei fratelli e la loro successiva riappacificazione? Ripeto: la storia doveva essere sceneggiata, era troppo appetitosa per i produttori: due fratelli che salvano decine di perseguitati dai nazisti rifugiandosi nei boschi della Bielorussia, e la dovuta separazione sui metodi vendicativi, da una parte i partigiani sovietici (anche qui ci sarebbe molto da scrivere…), dall’altra un tentativo di campare con quel che si può. Già sapevo, con altissima probabilità, come andava a finire, ma le storie che si possono ancora tirar fuori dalla seconda guerra mondiale sono tante (vedi Tarantino con Inglorious Besterds), forse troppe.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: