Il padrino – Parte III

25 01 2009

Scena più famosa: Il prefinale, quando i conti della famiglia vengono risolti sulle note di Cavalleria rusticana.

Parole memorabili: Il potere logora chi non ce l’ha.

Regia: Francis Ford Coppola riprende in mano dopo 16 anni i personaggi della famiglia Corleone e dei loro comprimari, ma non ne esce bene. Non capisco se questo film si inserisce tra i film che il regista ha fatto per fare soldi o come opera personale.

Attori: Al Pacino si trova a interpretare un Michael Corleone diverso, in cerca di redenzione, pace familiare e sempre più lontano dagli affari che lo hanno reso ricco e potente. E’ quasi convincente, ma lo preferisco in altri film. Tra i comprimari, oltre agli attori storici della saga, ci sono oltre agli attori della saga anche dei ragazzi che col tempo sarebbero diventati famosi: ad interpretare l’erede del lato oscuro dei Corleone c’è Andy Garcia, mentre la figlia di Michael è interpretata da Sofia Coppola, ora affermata regista.

Soggetto e sceneggiatura: La sceneggiatura richiama alcuni fatti oscuri della storia italiana, ambientandolo anche nei corridoi del Vaticano, copiando il personaggio di Calvi, ed è la parte che mi piace di più; il dramma familiare, uno degli elementi affascinanti dei primi episodi, è svolto senza troppi problemi, senza troppe pretese; il nuovo coinvolgimento negli affari mafiosi invece è stentato, quasi ripreso con troppa forza.

Dialoghi: Bella la confessione di Michael al futuro papa, pessimi i dialoghi tra Mary e Vincent.

Colonna sonora: Ogni tanto fanno capolino le note famose, ma i più ricorderanno quelle dell’opera di Mascagni.

Tecnologia nel film: Non ricordo niente di particolare

I miei Oscar: Scenografie?

Gli Oscar veri: 7 nominations (7) ma non ne ha preso uno.

Libro: Ci credete che il solo famosissimo libro di Puzo ha ispirato tutti e tre i film, nove ore di storia?

Schede: Filmtv, Mymovies, Wikipedia, IMDB

Prosecuzione delle vicende: Da Wikipedia vengo a sapere che era previsto un quarto film, incentrato tutto su Vincent, ma la morte di Puzo ha interrotto tutto.

Sondaggio:

Meglio di, peggio di: Meglio di alcuni film italiani con la stessa ambientazione, peggio di? Indovinate voi…

Stesso genere: I banchieri di Dio, se cercate la storia vaticana di quegli anni.

Riflessioni e ricordi: Attenzione: se volete fare una maratona con tutti i film de Il padrino arriverete sfatti alla fine, demerito di questa ultima pellicola.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: