Amistad

19 12 2008

Un film classico di condanna dello schiavismo, del razzismo, ma anche di ciò che ogni giorno succede in Africa: quando è uscito questo film si parlava ancora (ma mai abbastanza) del massacro in Ruanda, e forse Spielberg ha raccontato un episodio dell’800 per farci ricordare l’attualità. L’ambientazione, i protagonisti, il processo, tutto compone anche un ritratto strano degli Stati Uniti d’America, in un epoca precedente alla guerra civile, ma già con personaggi di livello eccezionale come l’ex presidente interpretato da Anthony Hopkins, (curvo, malato ed invecchiato prima di reinterpretare il cannibale per Hannibal). Fino ad oggi ho trascurato molto questo film, passato quasi inosservato tra blockbuster (Il mondo perduto) e film di guerra spettacolari (Salvate il soldato Ryan), ma posso inserirlo tra i buoni film che invecchiano bene, come certi vini.

Advertisements

Azioni

Information

One response

23 12 2008
neil

ciao gegio!

il film in questione è paradossalmente uno dei meno visti e conosciuti di spielberg ma merita assolutamente! grandi attori(spicca tra tutti Freeman che te lo dico a fare!) e ottime musiche!

un capolavoro alla spielberg insomma!

volevo farti anche di cuore i miei auguri di buone feste e di buon natale stammi bene divertiti mangia e riposati!

1 abbraccio!

Neil

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: