Manhunter – Red dragon

22 11 2008

Quasi quasi non spiego perché unisco questi due film nella stessa recensione…Dai, lo dico: entrambi hanno la stessa storia, uno è remake dell’altro. Parlano di cosa è successo prima che Hannibal Lecter incontrasse l’agente Clarice Starling, quindi sono dei prequel de Il silenzio degli innocenti.

Manhunter è dell’86, diretto da Michael Mann, interpretato da William Petersen, quello di CSI per intenderci. Fin dall’inizio si sente la mano del regista, nelle riprese (da notare l’uso delle luci in casa Graham) ma anche nella colonna sonora, qualcosa di già sentito in altri suoi film. Un thriller teso, senza tante emozioni se non quelle dell’agente dotato di un certo sesto senso. Lecter (già in prigione) qui è interpretato da Brian Cox, non gli viene dato tanto spazio, solo una o due scene. Il serial killer da prendere è Dente di fata (soprannome datogli dall’FBI, che cambia in Lupo mannaro nell’altro film). La scena più bella è quella del ritrovamento e dell’analisi del biglietto che si sono passati i due pazzi.

Red Dragon è del 2002, diretto da Brett Ratner, ancora con pochi film all’attivo, quasi un regista su commissione del quale non so riconoscere quindi la mano. In questo film, uscito dopo Il silenzio degli innocenti e dopo Hannibal, si da spazio non solo al bravo Edward Norton, ma naturalmente anche ai due comprimari di peso: Ralph Fiennes, il serial killer in libertà, che si cala anche troppo nel ruolo; Anthony Hopkins (patetico il tentativo di ringiovanirlo…), per il peso che ha non tanto nella storia ma nella saga, per cui era destinato ad attirare gente al cinema. A lui è dedicata la parte iniziale del film, in cui l’agente Graham non sa che sta dando la caccia a Lecter, e si assiste ad una delle sue famose cene…

A parte queste due interpretazioni non ci sono grosse differenze tra i due film: a momenti si copiano nel remake i dialoghi di Manhunter (o del libro???), e tutto è aggiornato al 2000, con la tecnologia del caso, viene dato un pò più di spazio nel remake alla donna di Dente di fata/Lupo mannaro, e il finale è diverso…ma tutte queste differenze e le cose in comune possono esssere notate solo se guardate questi film uno dopo l’altro.

Il confronto tra Graham e Lecter in Manhunter:

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: