Le conseguenze dell’amore

19 11 2008

Ecco il cinema italiano che piace a Gegio: quello di Sorrentino (e di un pò di nuovi registi italiani…), con Toni Servillo, magari con storie più o meno campate per aria, come questa, quella di un commercialista graziato dalla mafia rintanato in un albergo ipercontrollato e insensibile alle bellezze delle donne. Il titolo del film infatti si riferisce a un progetto del futuro del protagonista, “Non sottovalutare le conseguenze dell’amore”, frase che tra l’altro ho trascurato la prima volta che ho visto questa pellicola di Sorrentino.

Mi ero innamorato di questo film per l’aria metafisica, quasi irreale, delle vicende di un uomo che sembra una macchietta. Oggi ho scoperto quanto è bravo Servillo, che in questo film non recita affatto, ha sempre la stessa espressione (geniale!) e mi sono innamorato degli occhi della Magnani (nipote di Anna).

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: