Green card – Fearless

3 02 2008

Ho abbinato Green card – Matrimonio di convenienza e Fearless – Senza paura perché diretti entrambi da Peter Weir. Green card è una commedia che ha come punto di partenza un matrimonio combinato: una splendida Andie MacDowell ottiene la cura di una serra, mentre Gerard Depardieu ottiene il famoso documento di residenza. Alla fine, ma solo dopo essersi sposati e dovendosi separare, si scoprono innamorati. Sono diversi i temi rilevati da chi ha recensito Green card, ma io ci vedo semplicemente una commedia intelligente, scritta bene ma con una scelta opinabile sul taglio di capelli dell’attore francese.

Altro film di oggi è stato Fearless – Senza paura. Il protagonista è un sopravvissuto ad un disastro aereo il quale si crede un semidio, ma che potrebbe avere in realtà un disturbo da stress post-traumatico. Fearless ha una certa forza nel trattare il tema complicato della morte, osando anche un approccio metafisico che non ho visto in altri film. Dopotutto Peter Weir è il regista de L’attimo fuggente, il cui prefinale ha scosso la mia tarda adolescenza, e di The Truman show, che ha anticipato il reality-show. Un regista che quindi, a parte Master e commander, ha diretto pochi film, ma sempre originali, esaminando, dicono i critici, il rapporto tra civiltà e natura, cosa che non ho mai capito..

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: