Alien

5 01 2008

La prima volta che ho registrato su vhs i film della quadrilogia di Alien ho perso l’inizio del primo film e di Alien 3, momenti importanti per capire i film. Per il primo film si parla di addirittura 20 minuti!!!

Poche saghe hanno attraversato bene gli anni come Alien. Il primo film è addirittura del ’79, ed è stato il secondo film diretto da Ridley Scott, che nel bene e nel male ha fatto diversi film interessanti: prima di Alien ha diretto il bellissimo I duellanti, successivamente ha fatto Blade runner. La regia del secondo film, Aliens, è di James Cameron, che aveva fatto qualche anno prima Terminator. Alien 3 è stato diretto da David Fincher, quello di Seven, al suo primo film da regista. Alla fine La clonazione, l’ultimo episodio prima di Aliens Vs. Predator, è stato diretto da Jean-Pierre Jeunet, regista fuori dal genere della fantascienza, ma sempre interessante. Tutto ciò per dirvi che per questi registi la saga di Alien è stata se non il battesimo, perlomeno un banco di prova per diversi registi di culto.

Il primo film è un thriller, quasi horror: le scene dell’uscita dell’alieno dalla pancia di uno dell’equipaggio e di Ash impazzito riescono a mettermi paura ancora adesso. E’ il mistero a portare avanti il film, e il mostro non si vede che per poche inquadrature. Inoltre per la prima parte del film R(a)ipley (come è stato doppiato il cognome del tenente interpretato da Sigourney Weaver) è un personaggio secondario, ma che viene portato avanti per il resto della saga.

In Aliens entrano in gioco i marines spaziali, che fanno purtroppo sembrare il film un’americanata da anni ’80 (anche se si salva il tipo che si mette il sigaro in bocca dopo mesi di crio-congelamento). Poi, quando deve intervenire Ripley tutto migliora, ma deve affrontare la regina, la madre di decine di alieni. Questa è la parte migliore del film. Alien 3 è il più cupo, il più dark dei film, e non solo per la fotografia: ambientato in un pianeta colonia-prigione ha come comprimari alla coppia alieno-Ripley dei detenuti quasi invasati, che fanno a meno delle donne, ma dotati di pochi mezzi per fronteggiare il mostro.

Alien – La clonazione è il capitolo della saga più controverso per i critici. Il regista francese de Il favoloso mondo di Amelie ha chiamato qualche amico con lui, tra cui Pitof. Qui ad inquietare non sono solo gli scienziati che clonano gli alieni (e non solo), ma anche le scene del prefinale, ciò che succede appena prima della partenza degli eroi del caso dall’astronave scientifica.

Adesso nelle sale deve uscire il secondo film della saga di Alien Vs. Predator. Ecco il trailer:

Advertisements

Azioni

Information

One response

10 06 2008
Gruppo Neuro

Qui si entra nel campo delle c.d. Paure. Alien che sgocciola in qua e in là bisogna lasciarlo stare, ma visto che hai citato l’ultimo A. vs Predator, allora si esce dal campo delle paure e si entra nel campo dei preferiti del GN. Da qualche parte nel blog dovrebbero esserci delle rivisitazioni del buon Mostro (buono, perchè alla fin fine è buono, via, anche lui è contro Alien), Anche Predator forse entrerà nella neuro top chart.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: