Manhattan

9 12 2007

Uno dei migliori film di Allen non può che iniziare con un brano meraviglioso, Rhapsody in blue di Gershwin, e alcune musiche di questo autore fanno da colonna sonora per tutto il film. In questo film, tutto in bianco e nero, sono protagoniste due coppie (e un’amante) e New York, della quale il regista e interprete fa diversi ritratti nel prologo del film. Subito dopo appare Allen ubriaco e con la sigaretta in mano al bar, ma non ci si deve cascare, Woody ha finito di fare solo il comico,  è maturato, o almeno può fare battute restando serio. Infatti c’è Diane Keaton, nel suo ruolo migliore se si vedono tutti i film di Allen con lei, che sparla di Ingmar Bergman senza essere come al solito nevrotica, e Woody (che nella realtà adora il regista svedese e ne copia lo stile per altri film) se la prende a male.

Il resto è una dichiarazione d’amore per New York in musica, dove non mancano le battute, e dove c’è anche il famoso monologo sul “perché vale la pena di vivere”, tutto ripreso qui su Wikiquote.

Di seguito Rhapsody in blue di Gershwin, la prima parte, quella più famosa.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: